Dizionario Geografico Fisico
della Toscana
di Emanuele Repetti

[Dizionario on line]


[scheda completa]


Numero Scheda:48260 / 3899
Denominazione:Settimello
Toponimo IGM:Settimello
volume - pagine:v. 5, p. 288
comune - provincia:CALENZANO - FI


SETTIMELLO nel Val d'Arno fiorentino. - Borgata con chiesa prioria (S. Lucia) nel piviere di Sesto, Comunità e circa un miglio a scirocco di Calenzano, Giurisdizione di Campi Diocesi e Compartimento di Firenze.
Trovasi in pianura lungo la strada militare di Barberino del Mugello circa un miglio a maestrale del borgo di Sesto, alla base occidentale del poggio delle Cappelle, che forma uno de'sproni meridionali del Monte-Morello, presso dove termina, o incomincia l'ubertosa pianura di Sesto.
Ma il merito maggiore di questa borgata è quello di esser patria del più valente poeta latino del Risorgimento delle lettere, intendo dire di Arrigo o Arrighetto da Settimello, applaudito scrittore sulla fine del secolo XII, noto specialmente per una elegia intitolata: De diversitate fortunae et philosophiae consolatione, operetta stata una volta in tal pregio che serviva di esemplare per buona latinità nelle pubbliche scuole.
Infatti Filippo Villani nelle vite degli uomini illustri qualificò Arrighetto da Settimello come uomo di potente e leggiadro ingegno, di facile e pronta invenzione, nato da parenti contadini nella villa di Settimello presso Firenze; il quale essendosi dato in gioventù allo studio della poesia, fattosi prete ottenne la pieve di Calenzano, ricco benefizio che dovè poi perdere dopo lunga lite, e ritornarsene in Settimello dove morì.
Lode sia al parroco attuale di Settimello, il quale dopo il corso di sei secoli ha voluto erigere nelle sua chiesa un cenotafio marmoreo a cotanto illustre poeta con la seguente iscrizione:

HENRICO SEPTIMELLENSI
QUI . SAECULO . CHRISTI . XII . CALENTIANENSIS PLEBIS . SACERDOTIO . FUNCUTS . EODEMQUE . PER . SUMMAM . INIURIAM . ORBATUS . PAUPERRIMAE . VITAE . INCONMODA . ELEGIACO. .VEEMENTISSIMO . CARMINE . DFLENS . LATIUM . MELOS . SITU . OBSITUM . AD . PRISCAE . VENUSTATIS . NORMAM . EREXIT . ET . OBSCURUM . PATRIAE . NOMEN .
ILLUSTRAVIT

JOANNES . MARIA . PUPILLIUS . HUJUS . AEDIS
SACERDOS . PRIUOR ..... NE' . PRAESTANTIS
INGENII . FAMA . APUD . MUNICIPES . ET
INQUILINOS . OBSOLESCERET . HOC . M. . P.
ANNO . MDCCCXXVIII

Nacque pure in Settimello sul cadere del secolo XVIII e fiorì fino all'anno 1840 in Firenze il padre Innocenzio Conti dell'Ordine francescano de'Zoccolanti, teologo e predicatore distinto.
La chiesa di S. Lucia a Settimello fu riedificata nel 1700 insieme con la canonica dal priore Francesco Giorgi. Era compreso in cotesta cura il convento degli Agostiniani Romitani, detto delle Cappelle. La chiesa parrocchia di Settimello è di giuspadronato del Principe.
Essa nel 1833 noverava 890 abitanti.