Home » Allestimento

Allestimento

Il progetto di allestimento del Museo della città si articola su due livelli: una narrazione organizzata cronologicamente nell’ottica dell’archeologo (cioè dagli eventi più recenti ai più antichi) e un’esposizione di taglio metodologico dedicata al lavoro dell’archeologo, dallo scavo alla sintesi finale. La sezione cronologica prevede l’articolazione delle sale per periodi. Si parte quindi dal grande cantiere mediceo tardo-cinquecentesco per giungere a ritroso alla città in muratura del bassomedioevo e infine al primo villaggio di capanne altomedievale. La sezione metodologica prevede tre canali di informazione: l’azione, che spiega il lavoro dell’archeologo sullo scavo e in laboratorio, il testimone che mostra che cosa è stato effettivamente trovato, e la sintesi dove trova spazio la fase in cui l’archeologo organizza e interpreta i dati al fine di proporre una ricostruzione storica, spesso, come in questo caso, diversa o più complessa della storia data per scontata fino a quel momento.