Home » Altro

L’altra transizione: città e campagna dalla “fine” del medioevo alla formazione dello Stato mediceo (fine XIII – fine XVI sec. d.C.). La provincia di Grosseto nel contesto toscano.

18 settembre 2012

Abstract

Uno dei temi storiografici di maggiore rilevanza nell’ambito delle ricerche di archeologia medievale è stato l’incastellamento nelle sue molteplici sfaccettature. Trenta anni di studi hanno permesso di chiarire alcuni passaggi fondamentali della destrutturazione dei paesaggi agrari tardoantichi e della formazione dei paesaggi d’altura altomedievali centrati sulla curtis prima e sul castello poi. I dati raccolti ci consentono di affermare che l’incastellamento fu un fenomeno dinamico, caratterizzato da precoci abbandoni fra XI e XII secolo seguiti da nuove fondazioni o rifondazioni di castelli di popolamento. Ciò che ancora rimane da chiarire sono gli esiti finali di questi processi di lunga durata e quanto queste mutazioni siano riscontrabili attraverso i dati recuperabili dalle attività di ricerca sul campo. Questo progetto nasce per comprendere le dinamiche di trasformazione degli assetti insediativi nella provincia di Grosseto a partire dalla fine del XIII e per tutto il XVI secolo.

Per consultare il pdf on line clicca qui.